13 ottobre 2011

A suon di focaccia

“Abbiamo già tutto quello che ci serve per vivere meglio. Basta sceglierlo!”
Michele Placido in Focaccia blues. La vera storia della focaccia che mangiò l'hamburger
(regia di N. Cirasola)

Focaccia blues è un allegro film dal valore quasi documentario, ispirato da quanto è accaduto nella città di Altamura poco tempo fa, quando il colosso Mc Donald's, aperto con le migliori delle intenzioni, fu costretto a chiudere per la concorrenza, leale e tradizionale, di una focacceria.
Non è bastato il vistoso totem sinonimo del colosso che ha esportato la tradizione delle patatine fritte e del panino farcito con l'hamburger in tutto il mondo, la popolazione locale, dopo aver saggiato il rito del mordi e fuggi a pranzo, a cena, per le feste di compleanno, ha preferito tornare alla più laboriosa ma autentica focaccia.
La notizia della chiusura del Mc Donald's è stata riportata dalla stampa nazionale ed estera. Il film, vincitore di vari premi tra cui il Globo d'Oro 2010 quale “film da non dimenticare”, ha in Lino Banfi e Renzo Arbore due cuochi speciali pronti a giocare ai fornelli in divertenti contese, spesso di natura campanilistica, che scaturiscono dalle tante e ricche differenze locali nostrane, persino tra due province limitrofe, per aspetti culturali, linguistici, e naturalmente culinari. Tutto questo nel raggio di qualche chilometro.
Focaccia blues testimonia di come la tradizione gastronomica locale e il palato possano essere più forti dell'attrazione per un mito.

Nessun commento:

Posta un commento