23 gennaio 2012

Il burlesque come fenomeno di moda e costume














Trovo che i fenomeni di moda e costume siano molto interessanti da approfondire, quando coinvolgono un pubblico disomogeneo, per età, professione, stile di vita.

Ci sono ormai vari locali in stile burlesque che, insieme allo spettacolo, ripropongono di quel repertorio degli anni Cinquanta i capi di vestiario ora definibili come vintage, la sottile ironia nel gioco della seduzione delle parti, e forse la necessità sociale di spensieratezza di quel periodo storico così difficile, per via di recenti conflitti.

L'impressione è che il new burlesque valorizzi donne normali e terrene con abiti e accessori che si possono ritrovare nell'armadio della mamma e della nonna, soprattutto per chi della moda apprezza la non contemporaneità.

Burlesque. Quando lo spettacolo diventa seduzione di Lorenza Fruci, è un libro che mi riservo di leggere per ripercorrere le tappe dell'affermazione del fenomeno negli anni Novanta, il racconto di come questo genere conservi un legame con il suo passato (negli indumenti, nella scenografia e nella coreografia) e del suo sapersi reinventare, per tornare di nuovo attuale.

2 commenti:

  1. Ho il guardaroba pieno di borse che ho "preso in prestito" dall'armadio di mia madre. Mi piace mescolare il contemporaneo con il non contemporaneo, trovo che il risultato sia molto piacevole ..

    RispondiElimina
  2. Fai bene a saccheggiare l'armadio di tua madre. Anche a me piace questo tipo di abbinamento, è meno banale...

    RispondiElimina