6 aprile 2012

Grafica d'arte e scrittura personale





















Sabrina Carletti


Organico Inorganico, Segni 2010-2012

Massenzio Arte
20-28 aprile 2012

Inaugurazione 20 aprile ore 19.00



Venerdì 20 aprile si inaugura la personale di Sabrina Carletti tra i premiati al XIV Premio Massenzio Arte, progetto che vede da anni l’Associazione romana in prima linea nella promozione di giovani emergenti.  L’Artista, selezionata al premio con un’opera pittorica, sceglie di presentare le carte degli ultimi due anni di attività, incisioni, disegni e un libro d’artista, che rivelano la sua predilezione per la grafica d’arte, da lei concepita come scrittura personale.

Le molteplici possibilità e la specificità del fare incisorio gli permettono di muoversi tra due binari distinti ma complementari: la regola e la sperimentazione incessante, quindi l’irruzione del caso. Segni quotidiani e archetipi, organico e inorganico, esterno ed interno, mentale e fisico.

“Il corpo stesso diviene materia forma generativa di un processo che vede il tempo e lo spazio in qualche modo dilatarsi per consentire percorsi associativi. [...] Genesi e apocalisse, nascita e morte, inizio e fine. Un dualismo oppositivo che Sabrina Carletti attraversa per dare centralità alla circolarità evolutiva che i due termini pongono in essere. Circolarità  che corrisponde, di fatto, al ciclo naturale della vita, di cui l’uomo è, in assoluto, emblema”. La storica dell’arte Ida Mitrano, presentando l’artista nel catalogo, così conclude: “Una relazione che le diventa necessaria come via d’accesso ad altro, come recupero vitale di un tutto natura di cui l’uomo è parte integrante. In tal senso, ogni oggetto raffigurato nei suoi lavori esprime se stesso in quanto tale ma anche la stretta connessione con il tutto, che tanto meno è dichiarata, tanto più appare forte nei segni impressi sulla carta che rivelano come il senso ultimo di questa ricerca sia l’atto creativo che continuamente consente alla vita di riprodursi e di evolversi”. ( dal catalogo in mostra Nei Segni, la vita, Ida Mitrano)

Sabrina Carletti, nasce a Roma, dove  vive e lavora. Dopo la maturità artistica si laurea  in Storia dell'Arte Medievale Moderna presso la II Università di Roma “Tor Vergata”. Dal 2004, specializzata in didattica dell’Arte e in particolare ispirata dalla metodologia di Bruno Munari, fonda l’Associazione Laborars e alterna i suoi laboratori per adulti e bambini all’attività artistica. Nel 2006 si iscrive alla RUFA (Libera Accademia di Belle Arti di Roma) presso il Corso libero di Incisione dove intraprende un nuovo percorso. Ha partecipato a diverse mostre collettive e rassegne di Incisione in Italia e all’estero: si ricordano la X Biennale Internazionale per L'incisione. Premio Acqui 2011,Via XX Settembre - Acqui Terme (AL); Culture Shock-Kulturshock. Art Garage Experimental Krueger Dossier Centre d'Art Moderne - Salisburgo, Austria, 2011;  In_Testo Con_Testo Ri_Contesto. Rassegna Internazionale del Libro d’Artista,7^ Edizione, Carta Canta 2010, Galleria Comunale Vincenzo Foresi –Civitanova Marche (MC). L’ ultima personale risale al 2009, C'Arte, Libreria Odradek a  Roma. Nel 2010 vince il II premio alla XIV Edizione Premio Internazionale Massenzio Arte mentre nel 2007 riceve il Primo Premio alla V Estemporanea di Incisone presso il Centro per la Grafica d’Arte del Comune di Formello, Museo dell’Agro Veientano (RM). Oggi sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private.

www.sabrinacarletti.com
www-artmajeur.com/laborars


MASSENZIO ARTE
via del Commercio, 12  Roma
Dal lunedì al sabato 17.00/20.00 (festivi esclusi)
Ingresso libero

Nessun commento:

Posta un commento