12 aprile 2012

Tacco e misura

... e che ne è stato del sogno?
Chiese la sveglia, a più riprese.
Il custode dei cassetti rispose:
è inciampato tra le pieghe dei tappeti. 
Ora è lì.
Disteso e mimetizzato tra i suoi arabeschi.

Portava tacchi troppo alti e scarpe fuori misura.

Nessun commento:

Posta un commento