10 giugno 2012

Musica itinerante nei quartieri popolari

Bateria Samb'Alegria

La Festa per la Cultura che si è tenuta ieri nel quartiere romano La Garbatella è stata una risposta a una opinione diffusa negli anni, condivisa e, purtroppo per tutti, applicata che, in tempi di crisi, bisogna operare tagli anche sulla cultura. Una scelta sbagliata, in tanti sensi, perché la cultura è un investimento i cui risultati si pesano su bilance che hanno a che fare con il benessere e la qualità della vita dei cittadini. La festa, organizzata in uno dei quartieri popolari di Roma che ha conservato i suoi tratti inconfondibili - nel dialetto, nelle case stinte ornate da gerani, gelsomini e ortensie e dove c'è ancora un metro quadro per i giochi d'infanzia  nei cortili – la festa, continua nonostante i tagli e la negazione di diritti e spazi pubblici, da sempre esempio di espressione e ricchezza del territorio. Perché la cultura è una risorsa.
Tra gli artisti italiani anche il gruppo Bateria Samb'Alegria, che a proprie spese è venuto direttamente da Parigi per sostenere l'evento ed esibirsi gratuitamente.
Ah, les artists... Che ordine professionale. Se non ci fosse, bisognerebbe fondarlo!

Nessun commento:

Posta un commento