13 giugno 2012

Un capolavoro di Oscar Wilde

Prendo spunto dal titolo di un'opera di Doris Lessing, Se gioventù sapesse, per individuare un libro che non può mancare tra le letture giovanili. Le letture, per quanto varie e ricche, non dovrebbero trascurare alcune opere fondamentali che dalla letteratura sono confluite in altre arti, in uno scambio reciproco, fino a toccare, a nostra insaputa, fenomeni di costume e moda.
Il ritratto di Dorian Gray è un capolavoro di arte ed estetica. Nella prefazione per una edizione italiana, Aldo Busi (A. Busi in Prefazione, Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, Universale Economica Feltrinelli), argomenta l'inutilità di spiegarne i significati tramite letture critiche. Di sicuro è un lavoro degli specialisti del settore, talvolta ingrato, trovare il bandolo della matassa, mentre è un diritto del lettore non essere indotto a priori a condividere idee univoche sui risvolti molteplici del testo. Ad esempio, a proposito delle accuse piovute su Wilde per le sue posizioni sul ruolo morale dell'arte, dando l'opportunità di rintracciarvi, invece, una visione di tipo etico su argomenti disparati, in un intreccio sempre molto attuale per la nostra società.

Nessun commento:

Posta un commento