14 giugno 2013

Kaarina Kaikkonen. Glocal women

Kaarina Kaikkonen, installation view, Logge del Vasari, Arezzo, 2013

KAARINA KAIKKONEN

VINCITRICE DELLA 1° EDIZIONE DEL PREMIO ICASTICA 2013

ICASTICA 2013 - 1° Biennale Internazionale d'Arte di Arezzo 

Project 2013: glocal women

Arezzo, 8 giugno - 1 settembre 2013
a cura di Fabio Migliorati




Karina Kaikkonen ha vinto la Chimera d'oro, il primo premio di Icastica 2013, rassegna di cultura estetica internazionale con opere di oltre 40 artiste da tutto il mondo tra cui Yoko Ono, Marina Abramovic, Candice Breitz, Tania Bruguera, Mona Hatoum, Shirin Neshat e Kiki Smith. Il secondo e il terzo premio sono stati consegnati all'artista palestinese Raeda Sa'adeh e all'indiana Monali Meher.

Il Comitato Scientifico che ha assegnato i tre premi è composto da Marco Bazzini - Centro Pecci, Prato; Maria Grazia Bellisario - MIBAC, Roma; Laura Cherubini - MADRE, Napoli / Accademia Belle Arti, Milano; Maria Vittoria Marini Clarelli - GNAM, Roma; Micol Forti - Sezione contemporanea Musei Vaticani, Roma; Michele Loffredo - Casa Vasari, Arezzo; Pasquale Giuseppe Macrì (coordinatore) - Assessore alla Cultura del Comune, Arezzo; Anna Mattirolo - MAXXI, Roma; Fabio Migliorati (presidente) - Attività Espositive del Comune, Arezzo; Franziska Nori - Strozzina, Firenze; Mario Perniola - Università degli Studi, Roma; Paola Refice - Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna, Arezzo.

L' installazione di Kaarina Kaikkonen, articolata per oltre 120 metri lungo Piazza della Libertà e le Logge Vasari,  sarà visibile fino al 1 settembre 2013.


Nessun commento:

Posta un commento