10 dicembre 2015

Le coordinate letterali di Ernest Hemingway

Alla Casa delle Traduzioni martedì 15 dicembre 2015 ore 17.30 - 19.00

Piero Ambrogio Pozzi
Hemingway parallelo: quando l’amore fa scrivere libri

Ritraducendo le ultime opere di Ernest Hemingway  Piero Ambrogio Pozzi  ci svela la sua esistenza parallela: una dimensione fantastica, scrigno di sentimenti, aspirazioni e illusioni. Sarà un viaggio in alcune delle dediche mimetizzate nei testi hemingwayani, tutte riservate al suo amore italiano, Adriana Ivancich, tranne una, per Marlene Dietrich. Nessuna delle dediche ad Adriana era stata finora scoperta, mentre quella a Marlene, ad alta tensione erotica, è stata sempre riferita ad Adriana, suscitando malignità che hanno avvelenato la sua vita e ancora ne avvelenano il ricordo. Le ritraduzioni di Across the River and Into the Trees e di The Old Man and the Sea sono alla base dell’e-book  Il Fiume, la Laguna e l’Isola Lontana. Dal saggio si citeranno i passi relativi alle radici dannunziane di Across the River.

Piero Ambrogio Pozzi, traduttore freelance, è nato a Milano nel 1944. Attualmente si dedica alla trascrizione e alla traduzione dell’opera poetica di Jeffrey Rudick e di Emily Holmes Coleman, della quale ha tradotto il romanzo The Shutter of Snow (Il manto di neve, Robin, 2008). Ha scritto e pubblicato come e-book un saggio sulla storia di Hemingway e Adriana Ivancich intitolato Il Fiume, la Laguna e l’Isola Lontana, Dragomanni, 2014. Ha ricevuto il Premio Città di Forlì per la traduzione di poesia nel 2005 e nel 2010 e ha scritto per l’Enciclopedia delle Donne online (voci su Emily Holmes Coleman, Adriana Ivancich Biaggini, Peggy Guggenheim, Fernanda Pivano). È moderatore dei gruppi di discussione per traduttori [it-en] di Biblit e ha gestito Biblit-Lab, un laboratorio online per la traduzione di poesia.

Nessun commento:

Posta un commento